Vita

benvenuto piccolo pastore bianco

Posted in disegno, Gesù Cristo, new by raffack on 29 maggio 2012

Che il Buon Pastore ti conforti come tu hai saputo consolare il tuo gregge.

Non era facile per me che avevo perso, poco prima di Giovanni Paolo II, don Gius, l’amico della mia vita. E mi hai conquistata con una frase, la risposta alla domanda di Peter Seewald «Quante vie ci sono per arrivare sino a Dio?», «Tante, quanti sono gli uomini».*

E’ una parola che spalanca la porta a una realtà buona e fatta per me; e dice molto di colui che la pronuncia: non è l’espressione di un amministratore ma, piuttosto, dell’amico dello sposo, testimone ammirato della magnanimità dello Sposo.

E che Gesù fermi la nostra terra, benedica i morti e conforti le loro famiglie.

*J.Ratzinger, Il sale della terra Un colloquio con Peter Seewald, San Paolo, 2005.

Commenti disabilitati su benvenuto piccolo pastore bianco

Pasqua 2011 – Il Volto Ritrovato 1

Posted in Gesù Cristo, Il Volto Ritrovato, new by raffack on 21 aprile 2011

L’anno scorso ho scoperto il bellissimo volto di Gesù del Velo di Manoppello e più lo studio più mi stupisce.

Per Pasqua metto su youtube le 4 parti di un Power Point in cui ho raccolto molte delle cose che ho trovate sulle Acheropite di Cristo. La prima parte è sulla Camulia.

Commenti disabilitati su Pasqua 2011 – Il Volto Ritrovato 1

giacobbe2

Posted in l'io, new, poesia, tempo by raffack on 13 agosto 2010

come l’occhio

che della sua chiara sostanza impregna la realtà

e la trasforma –

anche se non la libera mai dal battito del tempo umano.

.

Ma quando questa realtà, con tutto il suo peso,

si piega su di me, e mi piomba addosso

allora si riempie di pensiero e scende su quel fondo dell’uomo

su cui cammino di rado, che invero non conosco,

(pur sapendo che oltre quello non posso scompormi perché la visione e l’Oggetto totale hanno quell’abisso.)

.

Di rado ne discuto ma sempre ne traggo conclusioni

Sul peso specifico del mondo e sulla mia stessa profondità.

.

.

Karol Wojtyla, Il sapore del pane, PENSIERO – STRANO SPAZIO

Tagged with: , ,

Commenti disabilitati su giacobbe2

giacobbe

Posted in l'io, new, poesia, tempo by raffack on 12 agosto 2010

Eppure, sulle strade egli ha un suo ritmo
che di continuo lo bracca e distrae dal suo lavoro più profondo,
ed a metà lo rivela, a metà lo lascia in ombra
non dire che, come la linea d’orizzonte, esso sempre lo allontana dalla sua grandezza, chiusa nello stretto dei giorni.
Quel ritmo tutto l’avvolge come un vasto contorno
e non potrai strapparglielo. In lui è troppo radicato.
io credo tuttavia che l’uomo soffra per mancanza di visione.

Se soffre per mancanza di visione – deve allora aprirsi la strada fra i segni
fino a ciò che gravita dentro e che matura come frutto nella parola.

Karol Wojtyla, PENSIERO – STRANO SPAZIO

Tagged with: , ,

Commenti disabilitati su giacobbe