Vita

giacobbe2

Posted in l'io, new, poesia, tempo by raffack on 13 agosto 2010

come l’occhio

che della sua chiara sostanza impregna la realtà

e la trasforma –

anche se non la libera mai dal battito del tempo umano.

.

Ma quando questa realtà, con tutto il suo peso,

si piega su di me, e mi piomba addosso

allora si riempie di pensiero e scende su quel fondo dell’uomo

su cui cammino di rado, che invero non conosco,

(pur sapendo che oltre quello non posso scompormi perché la visione e l’Oggetto totale hanno quell’abisso.)

.

Di rado ne discuto ma sempre ne traggo conclusioni

Sul peso specifico del mondo e sulla mia stessa profondità.

.

.

Karol Wojtyla, Il sapore del pane, PENSIERO – STRANO SPAZIO

Tagged with: , ,

Commenti disabilitati su giacobbe2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: